Dentifricio fatto in casa per denti sani e bianchi

Dentifricio fatto in casa per denti sani e bianchi

Utilizziamo il dentifricio quotidianamente, e la sua sicurezza, come di ogni altro prodotto a contatto con il nostro corpo, è di fondamentale importanza. La bocca inoltre è uno dei luoghi più assorbenti di tutto il corpo. Preparare un dentifricio fatto in casa significa avere un prodotto naturale e conoscere gli ingredienti che contiene.

Per preparare il dentifricio fai da te di questo articolo basteranno pochi minuti (massimo 5) e degli ingredienti che probabilmente hai già in casa in quanto utili anche per altri scopi.

Perché fare un dentifricio fatto in casa:

  • È naturale e conosci ogni ingrediente che contiene.
    I dentifrici in commercio sono composti da conservanti, dolcificanti artificiali, coloranti, aromi e sostanze chimiche schiumogene (SLS), sostanze chimiche derivanti dal petrolio, triclosan – una sostanza dannosa usata anche nei pesticidi, fluoro.
  • Non inquina il tuo corpo ne l’ambiente e quindi è sostenibile. Per un impatto ancora minore puoi usare uno spazzolino in bambù.
  • Si risparmia, gli ingredienti necessari sono sufficienti per tantissimo tempo.

alt=

Ricetta dentifricio all’olio di cocco:

1,5 cucchiai di bicarbonato
1,5 cucchiai di olio di cocco
5 gocce di olio essenziale di menta
2 gocce di olio essenziale di tea tree – albero del tè (opzionale)

Mescola in una ciotola un cucchiaio e mezzo di olio di cocco e uno e mezzo di bicarbonato di sodio, 5 gocce di olio essenziale di menta e, se usi le 2 gocce di olio tea tree. Otterrai così un dentifricio in pasta, da conservare in un barattolino accanto al lavandino.

Attenzione: l’olio di cocco deve essere solido e non liquido altrimenti farà sciogliere il bicarbonato, se è già sciolto perché fa caldo basta metterlo per un po’ di tempo in frigo.

Perché ho scelto questi ingredienti:

Il bicarbonato – ha azione sbiancante e contrasta gli acidi;

L’olio di cocco, bio – ha effetti antibatterici e sbiancanti;

L’olio di menta – ha potere rinfrescante e donna sapore al dentifricio.

L’olio tea tree – ha potere antibatterico
Non esagerare con gli oli essenziali, potrebbe danneggiare i batteri nella bocca.

Questi ingredienti inoltre dovrebbero essere sempre presenti in casa: l’olio di cocco per cucinare e come idrattante corpo e capelli, il bicarbonato per pulire la casa, l’olio del tea tree per bruffoli e per il bucato.

Cosa mi devo aspettare?
Una pasta leggermente salata e quindi non dolce in quanto non contiene dolcificanti come i dentifrici comuni e non fa schiuma in quanto non contiene sostanze schiumogene.

Come si usa?
Preleva il dentifricio con 1 cucchiaino per applicarlo sullo spazzolino. Ne basta davvero poco.

È abrasivo?
La quantità utilizzata, insieme all’olio di cocco, usata su spazzolino bagnato non è abrasiva. Ogni tanto sostituirei il bicarbonato con l’argilla.

Per quanto dura?
La quantità preparata con questa ricetta basta per almeno un mese per persona.

Come si conserva?
Si conserva in un barattolino (io utilizzo uno in acciaio – vedi foto) accanto al lavandino.

Per me, il dentifricio fatto in casa, è stata una bellissima scoperta e sono sicura che proverò anche altre ricette ma non tornerò più ai dentifrici commerciali. 

Se lo provi fammi sapere come ti trovi e se hai domande scrivile qui sotto nei commenti.