Tofu con salsa di soia e burro d’arachidi

Tofu con salsa di soia e burro d’arachidi

Il tofu è un prodotto ottenuto dalla soia. Per chi non sa, non ha gusto di per sé ma prende i gusti da quello che ci viene aggiunto.

Ha vari benefici, oltre a contenere proteine e vitamine, minerali come calcio ferro potassio, non contiene glutine né colesterolo e pochissimi grassi. Non è un prodotto alla moda come si sente dire, esiste da migliaia di anni e in Giappone viene consumato più o meno quotidianamente, maschi e femmine, lo so perché ci ho vissuto.
Quando compro il tofu mi assicuro che sia soia italiana no ogm ma sinceramente non mi è mai capitato di trovarne di diversi anche perché quella non italiana e modificata geneticamente è destinata all’alimentazione degli animali negli allevamenti.

Ingredienti per 2 persone:

250gr tofu
2-3 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaino di burro d’arachidi
1 cucchiaio di olio evo

Procedimento:

Taglia il tofu a fettine e mettilo in padella con un goccio di olio d’oliva. Nel frattempo prepara la salsa – in una tazza aggiungi qualche cucchiaio di salsa di soia e un cucchiaino di burro d’arachidi, mescola e aggiungi al tofu. Si potrebbe anche omettere il burro d’arachidi, lo preparo spesso anche solo con la salsa di soia.
Dopo un paio di minuti gira le fettine e lasciale su fuoco medio per altri 3-4 minuti, dopodiché è pronto.

A me piace mangiarlo con verdure cotte oppure dei cereali o entrambi, per esempio nelle Buddha bowl.

patate con curry

patate con curry

Io adoro le patate, e oltre a quelle al forno che preparo spesso, le patate al curry sono le mie preferite e solitamente non mancano durante la settimana.

Ingredienti per 2 persone:

4 patate medie
1 cipolla piccola
1 cucchiaio di curry
sale e pepe

Procedimento:

Sbuccia le patate e tagliale a fettine sottili, trovo che così si cuociono più velocemente e uniformemente. E taglia anche una piccola cipolla a fettine. In una padella antiaderente aggiungi dell’olio d’oliva e poi la cipolla e le patate, sale e pepe a piacere. Mescola tutto e poi mescola ogni tanto per circa 20 minuti. Alla fine aggiungi un cucchiaio di curry, mescola e lascio per altri 2 minuti ed è pronto.

Possono essere accompagnate da verdure cotte, insalata, una fetta di pane con della maionese fatta in casa.

porridge | ricetta base

porridge | ricetta base

La colazione a casa nostra varia molto ma il porridge (ricetta base) è presente ogni settimana.

Ha molti benefici soprattutto mangiato al mattino, è saziante, contiene fibre e proteine oltre a carboidrati a basso indice glicemico, vitamine e sali minerali e, dato che ci vengono aggiunti vari ingredienti come frutta, noci e semi, è ancora più ricco di buoni nutrienti.

Mangiare il porridge per colazione significa iniziare la giornata davvero bene. I biscotti invece, che si mangiano solitamente, sono composti per lo più da farina e zucchero raffinati e quindi sono ipercalorici e poco sazianti. Sono passata al porridge circa 3 anni fa dopo una vita di caffellatte e biscotti e non tornerei più indietro.

Ingredienti per 2 persone:

– 180ml acqua
– 180ml bevanda di soia
– 100gr fiocchi d’avena

A piacere: noci, frutta fresca o secca, marmellata, burro d’arachidi o di mandorle, scaglie di cocco, semi di chia…

Procedimento:

Prima di preparare il porridge trita io uso il (tritatutto) leggermente l’avena se i fiocchi sono interi, se sono già spezzati vanno bene così, è qui che sta il segreto per un porridge più cremoso. Puoi conservare l’avena tritata per tutta la settimana in un barattolo.

Metti in un pentolino circa 3/4 del bicchiere di acqua e stessa quantità di latte di soia quindi in tutto circa 360ml e 100gr di fiocchi d’avena sempre circa 3/4 del bicchiere. Si può usare anche solo acqua oppure solo latte di qualsiasi tipo. Mescola e lascia su fuoco medio per qualche minuto mescolando ogni tanto. Fai bollire per un paio di minuti ed è pronto, sei te a decidere la consistenza giusta, deve comunque restare leggermente liquido perché il tempo che si preparano gli ingredienti da aggiungere sopra diventa più denso.

Quello che mi piace aggiungere sopra è marmellata, uso spesso quella di frutti di bosco, noci, burro di mandorle o d’arachidi, a volte aggiungo cocco in scaglie, cioccolato fondente tritato o granelli di cacao crudo, semi di chia per un extra di nutrienti buoni.

Per me dunque il porridge è sempre diverso in base a quello che ho a casa e mi piace così perché mi permette di usare vari prodotti e così variare i nutrienti. Per questo in foto ho usato marmellata di prugne, cioccolato fondente tritato, burro di mandorle e semi di chia.

I prodotti come burro d’arachidi e di mandorle, frutta secca ed i vari semi, dato che non sono proprio economici, io li prendo in grandi quantità ad un prezzo più conveniente. Acquisto online da Bulkpowders ormai da 2 anni perché tutti i loro prodotti sono di qualità e sono puri senza sale, zucchero, olio, aromi, nulla. Ho scritto un articolo con la mia recensione dei loro prodotti che lascio qui.

hummus | ricetta classica

hummus | ricetta classica

A me l’hummus di ceci piace classico e semplice, da mangiare con verdure crude come carote e cetrioli, con cracker, su pane, piadine, panini o aggiunto a dei piatti chiamati Buddha bowl.

È un piatto del Medio Oriente che ho scoperto quando vivevo a Bruxelles. Si trova ormai in tutti i negozi ma, se noti negli ingredienti c’è sempre qualcosa che non ci dovrebbe essere come zucchero, aceto, addensanti e sale e olio di semi in grande quantità, infatti a volte non somiglia nemmeno a quello originale fatto in casa. Quindi io lo preparo sempre in casa, è facilissimo e ci metto pochi minuti e per di più si evita la confezione di plastica.

Ingredienti:

– 1 tazza e mezza di ceci cotti oppure 1 scatola di ceci già pronti
– 1/4 di tazza di acqua
– 1 cucchiaio di olio d’oliva
– 1 cucchiaio di tahina – crema di semi di sesamo – si trova nei supermercati più grandi, in negozi etnici oppure si può fare a casa se si ha un buon frullatore
– Il succo di mezzo limone medio
– 1 spicchio d’aglio – trovo che quello schiacciato sia più digeribile
– 1 pizzico di sale e pepe

Procedimento:

Aggiungiamo nel frullatore tutti gli ingredienti, frulliamo per un minuto o due ed è pronto, per impiattarlo si può aggiungere dell’altro olio e della paprika sopra.

alt=

Menu vegano per la cena di San Valentino, semplice e veloce

Menu vegano per la cena di San Valentino, semplice e veloce

Cena preparata in casa, possibilmente insieme, è uno dei regali più belli che ci si può regalare.
Trovi qui un menu vegano per la cena di San Valentino, davvero semplice e veloce.

Antipasto

Insalata russa e maio vegalt=

Ingredienti

3 patate medie
2 carote medie
1/2 cipolla media
150gr di piselli finissimi surgelati
5 cetriolini in salamoia
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe
1 cucchiaio di olio evo
maionese a piacere

Procedimento:

Lessate le patate insieme alle carote, entrambe con la buccia, per 20 minuti (io le metto in acqua già bollente). Per controllare se sono pronte fate la prova con uno stuzzicadenti, se entra facilmente sono pronte. Mettetele sotto l’acqua fredda corrente per qualche secondo e poi sbucciatele con il coltello.

Nel frattempo mettete i piselli in una padella con un cucchiaio di olio evo, un pizzico di sale e un pizzico di pepe (io aggiungo anche uno spicchio d’aglio schiacciato), per 15 minuti circa, mescolate ogni tanto.

Tagliate tutti gli ingredienti a cubetti piccoli, aggiungete la maionese (lascia qualche cucchiaio di maionese per il secondo) e aggiustate di sale se necessario.

Maionese fatta in casa

Ingredienti:

140ml di olio di semi di girasole
100ml di latte di soia non zuccherato
1 cucchiaio di succo di limone o aceto di vino bianco
1 cucchiaino di senape (opzionale)
1/2 cucchiaino di sale
1 pizzico di curcuma (per il colore giallo ma non è obbligatorio)

Procedimento:

Inserite tutti gli ingredienti in un contenitore stretto con bordi alti e frullate con il frullatore a immersione per 30 secondi.

Pizza con barbabietola e rucolaalt=

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia
5 cucchiai di passata di pomodoro
1 barbabietola
Olive taggiasche a piacere
Origano
Una manciata di rucola

Procedimento:

Stendete la pasta sfoglia sulla teglia e con una forchetta buccate la pasta, aggiungete e stendete la passata di pomodoro, l’origano e le olive.
Mettete in forno per 20min a 200°. Aggiungete la rucola appena tolta dal forno.

Primo

Pasta “cacio e pepe”

alt=

Facilissima, velocissima da preparare e davvero gustosa.

Ingredienti:

100gr di anacardi
2 cucchiai di olio evo
1/2 limone (succo)
1 spicchio d’aglio piccolo (può essere omesso)
2 cucchiai di lievito nutrizionale
4 cucchiai di latte vegetale di soia senza zucchero (può essere sostituito con acqua di cottura)
1/2 cucchiaino di sale
Pepe a piacere

Procedimento:

Mettete gli anacardi in ammollo in acqua bollente per 20min. Nel frattempo fate bollire l’acqua e aggiungete la pasta. Mettete tutti gli altri ingredienti nel mixer/frullatore per un minuto. Quando scolate la pasta lasciate da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura.
Aggiungete la salsa alla pasta e mescolate, se necessario aggiungete 1-2 cucchiai di acqua di cottura.

Et voilà, in 20 minuti il primo è pronto.

 

Prima di passare al secondo voglio invitarti a dare un’occhiata alle idee di regali che ho raccolto, originali, minimal e sostenibili:
10+ idee di regali di San Valentino originali ed eco sostenibili per lei e per lui

 

Secondo

Burger con patate al fornoalt=

Cominciate a preparare il secondo prima della pasta, in questo modo quando finite di mangiare il primo, il secondo è pronto da togliere dal forno.

Ingredienti:

1 scatola di fagioli borlotti
1 peperone
1/2 cipolla
1 spicchio d’aglio piccolo
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di olio evo
3 cucchiai di pangrattato
Prezzemolo
Sale e pepe

Procedimento:

Il primo passo da fare è tagliare a fette il peperone e metterlo in forno per 15 minuti a 200°. Nel frattempo mettete mezza cipolla, l’aglio ed il prezzemolo in un mixer, tritate per qualche secondo, aggiungete anche i fagioli e tritate ancora ma non troppo – il composto deve restare granuloso non liscio. Versate il composto in un ciotola capiente, aggiungete l’olio, la salsa di soia, il sale ed il pepe e mescolate.

Togliete i peperoni dal forno e tritate anche questi per qualche secondo nel mixer di prima e aggiungeteli ai fagioli. Per ultimo aggiungete il pan grattato, cominciate con 2-3 cucchiai e mescolate, aggiungetene ancora se necessario.

Formate delle palline con le mani e schiacciatele leggermente, mettete i burger sulla metà di una teglia grande. Sull’altra metà invece mettete delle patate tagliate a fettine su un’unica fila.
Mettete i burger e le patate al forno per 20 minuti a 200°, girate a metà cottura.

Dolce

Per il dolce vi propongo 3 opzioni, il chia pudding – che richiede solo 2 minuti di preparazione, torta cioccolato, noci e marmellata e biscotti con burro d’arachidi e cioccolato a forma di cuore.

Chia puddingalt=

Ingredienti:

1/4 bicchiere di semi di chia
1 bicchiere di latte vegetale
4 cucchiai di marmellata di lamponi o fragole
Una manciata di noci

Procedimento:

Mettete i semi di chia ed il latte in un barattolo con un coperchio e mescolare energicamente. Lasciare riposare in frigo per almeno un paio d’ore (consiglio di farlo la sera prima). La consistenza dev’essere quella di un pudding, morbida ma non liquida. Se è troppo liquida aggiungere un altro cucchiaino di semi e mescolare.
Prima di servire, versa il pudding in 2 bicchieri, aggiungi la marmellata e le noci.

Torta cioccolato noci e marmellataalt=

Ingredienti:

200gr di farina (metà bianca e metà integrale)
30gr di cacao amaro
120gr di zucchero (grezzo di canna preferibilmente)
15gr di lievito (1 bustina)
220ml di latte di soia (se è zuccherato diminuisci un po’ la quantità di zucchero)
70ml di olio di semi (io preferisco utilizzare olio di cocco se ho in casa e metto metà olio di cocco e metà di semi)
Noci
Pesche sciroppate o marmellata/confettura
Scorza di limone (opzionale)
Vaniglia (opzionale)

Procedimento:

Setacciate la farina e mescola insieme tutti gli ingredienti secchi. Ora aggiungete gli ingredienti liquidi e mescolate.

Aggiungete 3 cucchiai abbondanti di marmellata (qui ho usato quella di prugne). Aggiungete anche le noci (spezzatele un po’ con le mani). E per ultimo aggiungete la scorza di mezzo limone, della vaniglia e del cioccolato a pezzetti.

Accendete il forno a 180 gradi, nel frattempo ungete la teglia con dell’olio o del burro veg, versate l’impasto e decorate con delle noci.

Mettete in forno a 180gradi per 35 minuti.

È una ricetta molto versatile, io la personalizzo in dipendenza di quello che ho in casa.

Biscotti con burro d’arachidi e cioccolatoalt=

Ingredienti:

1/2 banana
100gr burro d’arachidi 100%
70gr di zucchero di canna
120gr di fiocchi d’avena tritati o farina d’avena
7gr lievito
1 pizzico di sale
70gr di cioccolato fondente

Procedimento:

Mettete in un mixer la banana, il burro d’arachidi, lo zucchero ed il sale. Frullate per circa 1 minuto. Spostate il composto in una ciotola capiente e aggiungete la farina ed il lievito. Lavorate l’impasto con un cucchiaio o con le mani. Se avete la formina a cuore, immergetela nell’acqua (da immergere dopo ogni uso), appoggiatela sulla teglia e riempitela con l’impasto, dopodiché lentamente togliete la formina. Se non avete la forma a cuore formate delle palline e schiacciatele.

Infornate per 15minuti (non di più) a 180°.

Nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagnomaria ed immergete i biscotti per metà. Fateli asciugare e poi gustateveli.

 

Spero che questo menu vegano per la cena di San Valentino ti piaccia e se vuoi ispirarti per i regali, qui ho raccolto delle idee di regali originali, minimal e sostenibili:
10+ idee di regali di San Valentino originali ed eco sostenibili per lei e per lui