Tofu con salsa di soia e burro d’arachidi

Tofu con salsa di soia e burro d’arachidi

Il tofu è un prodotto ottenuto dalla soia. Per chi non sa, non ha gusto di per sé ma prende i gusti da quello che ci viene aggiunto.

Ha vari benefici, oltre a contenere proteine e vitamine, minerali come calcio ferro potassio, non contiene glutine né colesterolo e pochissimi grassi. Non è un prodotto alla moda come si sente dire, esiste da migliaia di anni e in Giappone viene consumato più o meno quotidianamente, maschi e femmine, lo so perché ci ho vissuto.
Quando compro il tofu mi assicuro che sia soia italiana no ogm ma sinceramente non mi è mai capitato di trovarne di diversi anche perché quella non italiana e modificata geneticamente è destinata all’alimentazione degli animali negli allevamenti.

Ingredienti per 2 persone:

250gr tofu
2-3 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaino di burro d’arachidi
1 cucchiaio di olio evo

Procedimento:

Taglia il tofu a fettine e mettilo in padella con un goccio di olio d’oliva. Nel frattempo prepara la salsa – in una tazza aggiungi qualche cucchiaio di salsa di soia e un cucchiaino di burro d’arachidi, mescola e aggiungi al tofu. Si potrebbe anche omettere il burro d’arachidi, lo preparo spesso anche solo con la salsa di soia.
Dopo un paio di minuti gira le fettine e lasciale su fuoco medio per altri 3-4 minuti, dopodiché è pronto.

A me piace mangiarlo con verdure cotte oppure dei cereali o entrambi, per esempio nelle Buddha bowl.

patate con curry

patate con curry

Io adoro le patate, e oltre a quelle al forno che preparo spesso, le patate al curry sono le mie preferite e solitamente non mancano durante la settimana.

Ingredienti per 2 persone:

4 patate medie
1 cipolla piccola
1 cucchiaio di curry
sale e pepe

Procedimento:

Sbuccia le patate e tagliale a fettine sottili, trovo che così si cuociono più velocemente e uniformemente. E taglia anche una piccola cipolla a fettine. In una padella antiaderente aggiungi dell’olio d’oliva e poi la cipolla e le patate, sale e pepe a piacere. Mescola tutto e poi mescola ogni tanto per circa 20 minuti. Alla fine aggiungi un cucchiaio di curry, mescola e lascio per altri 2 minuti ed è pronto.

Possono essere accompagnate da verdure cotte, insalata, una fetta di pane con della maionese fatta in casa.

porridge | ricetta base

porridge | ricetta base

La colazione a casa nostra varia molto ma il porridge (ricetta base) è presente ogni settimana.

Ha molti benefici soprattutto mangiato al mattino, è saziante, contiene fibre e proteine oltre a carboidrati a basso indice glicemico, vitamine e sali minerali e, dato che ci vengono aggiunti vari ingredienti come frutta, noci e semi, è ancora più ricco di buoni nutrienti.

Mangiare il porridge per colazione significa iniziare la giornata davvero bene. I biscotti invece, che si mangiano solitamente, sono composti per lo più da farina e zucchero raffinati e quindi sono ipercalorici e poco sazianti. Sono passata al porridge circa 3 anni fa dopo una vita di caffellatte e biscotti e non tornerei più indietro.

Ingredienti per 2 persone:

– 180ml acqua
– 180ml bevanda di soia
– 100gr fiocchi d’avena

A piacere: noci, frutta fresca o secca, marmellata, burro d’arachidi o di mandorle, scaglie di cocco, semi di chia…

Procedimento:

Prima di preparare il porridge trita io uso il (tritatutto) leggermente l’avena se i fiocchi sono interi, se sono già spezzati vanno bene così, è qui che sta il segreto per un porridge più cremoso. Puoi conservare l’avena tritata per tutta la settimana in un barattolo.

Metti in un pentolino circa 3/4 del bicchiere di acqua e stessa quantità di latte di soia quindi in tutto circa 360ml e 100gr di fiocchi d’avena sempre circa 3/4 del bicchiere. Si può usare anche solo acqua oppure solo latte di qualsiasi tipo. Mescola e lascia su fuoco medio per qualche minuto mescolando ogni tanto. Fai bollire per un paio di minuti ed è pronto, sei te a decidere la consistenza giusta, deve comunque restare leggermente liquido perché il tempo che si preparano gli ingredienti da aggiungere sopra diventa più denso.

Quello che mi piace aggiungere sopra è marmellata, uso spesso quella di frutti di bosco, noci, burro di mandorle o d’arachidi, a volte aggiungo cocco in scaglie, cioccolato fondente tritato o granelli di cacao crudo, semi di chia per un extra di nutrienti buoni.

Per me dunque il porridge è sempre diverso in base a quello che ho a casa e mi piace così perché mi permette di usare vari prodotti e così variare i nutrienti. Per questo in foto ho usato marmellata di prugne, cioccolato fondente tritato, burro di mandorle e semi di chia.

I prodotti come burro d’arachidi e di mandorle, frutta secca ed i vari semi, dato che non sono proprio economici, io li prendo in grandi quantità ad un prezzo più conveniente. Acquisto online da Bulkpowders ormai da 2 anni perché tutti i loro prodotti sono di qualità e sono puri senza sale, zucchero, olio, aromi, nulla. Ho scritto un articolo con la mia recensione dei loro prodotti che lascio qui.

hummus | ricetta classica

hummus | ricetta classica

A me l’hummus di ceci piace classico e semplice, da mangiare con verdure crude come carote e cetrioli, con cracker, su pane, piadine, panini o aggiunto a dei piatti chiamati Buddha bowl.

È un piatto del Medio Oriente che ho scoperto quando vivevo a Bruxelles. Si trova ormai in tutti i negozi ma, se noti negli ingredienti c’è sempre qualcosa che non ci dovrebbe essere come zucchero, aceto, addensanti e sale e olio di semi in grande quantità, infatti a volte non somiglia nemmeno a quello originale fatto in casa. Quindi io lo preparo sempre in casa, è facilissimo e ci metto pochi minuti e per di più si evita la confezione di plastica.

Ingredienti:

– 1 tazza e mezza di ceci cotti oppure 1 scatola di ceci già pronti
– 1/4 di tazza di acqua
– 1 cucchiaio di olio d’oliva
– 1 cucchiaio di tahina – crema di semi di sesamo – si trova nei supermercati più grandi, in negozi etnici oppure si può fare a casa se si ha un buon frullatore
– Il succo di mezzo limone medio
– 1 spicchio d’aglio – trovo che quello schiacciato sia più digeribile
– 1 pizzico di sale e pepe

Procedimento:

Aggiungiamo nel frullatore tutti gli ingredienti, frulliamo per un minuto o due ed è pronto, per impiattarlo si può aggiungere dell’altro olio e della paprika sopra.

alt=